I migliori parchi nazionali in India

Se sei un appassionato di fotografia naturalistica e naturalistica, l’India è il posto giusto per te. Il paese ha numerosi parchi nazionali e santuari. Non c’è da meravigliarsi, che sia una delle destinazioni preferite per i tour di fotografia naturalistica! Dai giganteschi elefanti asiatici ai ruggiti della tigre, il lato selvaggio dell’India ti offre un’eccellente opportunità per testare le tue abilità fotografiche e catturare la natura nel modo più crudo. Ecco alcune delle destinazioni che devi visitare se stai cercando i migliori tour fotografici in India.

Jim Corbett National Park, Uttarakhand

Jim Corbett National Park, India Nel profondo dell’habitat del Jim Corbett National Park. Credit: Peter Davis

Situato a Uttarakhand, il Jim Corbett National Park è uno dei posti migliori per la fotografia naturalistica in India. Nome ispirato ai più importanti ambientalisti di tigri in India, ospita la tigre reale del Bengala. Insieme a loro, troverai leopardi, orsi di bradipo, volpi rosse e molti altri animali, oltre a uno splendido paesaggio alla base dell’Himalaya, pieno di foreste lussureggianti, abbondanti corpi idrici e pianure erbose. Questa è anche una delle migliori destinazioni in India per il birdwatching, con numerosi uccelli residenti e migratori da individuare e fotografare.

Periodo migliore per visitare: Corbett è visitabile al meglio tra novembre e giugno.
Come arrivare: il parco è ben collegato su strada e ferrovia a Delhi, Manali, Moradabad e altri.
Associarlo a Corbett è facile da visitare in un viaggio nell’India del Nord, soprattutto se sei anche interessato a vedere le città himalayane di Dharamsala o Rishikesh.

Parco nazionale di Kaziranga, Assam

Conosciuto per “i cinque grandi” – rinoceronte, tigre, elefante, bufalo selvatico e cervo palustre, Kaziranga è il luogo perfetto per tour di fotografia naturalistica. Il parco nazionale si trova in Assam ed è famoso per gli orsi, i leopardi e diverse specie di uccelli locali e migratori, ma le maggiori attrazioni rimangono il rinoceronte a un corno in via di estinzione. Kaziranga è anche un patrimonio mondiale dell’UNESCO per la sua biodiversità dell’Himalaya orientale.

Periodo migliore per visitare: vai a Kaziranga tra novembre e aprile per vederlo al meglio. Come arrivarci: il modo più semplice per arrivarci è volare a Guwahati e poi scendere. Prova questo: il nord-est dell’India è incredibile e non così popolare tra i turisti internazionali: potresti facilmente passare una settimana o due nella regione. Se vuoi più natura, puoi anche andare al vicino Parco Nazionale Nameri. Mettiti in contatto con noi e ti aiuteremo a pianificare il tuo viaggio!

Parco nazionale della foresta di Gir, Gujarat

Gir Forest National Park è l’ultimo rifugio selvaggio del leone asiatico. Se questo non è un motivo sufficiente per visitare, i suoi paesaggi insoliti lo rendono anche uno dei posti migliori per la fotografia naturalistica in India. Oltre al leone, potresti anche avere la possibilità di avvistare e fotografare animali come sambar, chinkara, chital, istrice, cinghiale, dollaro nero e una varietà di avifauna.
Periodo migliore per visitare: la stagione migliore per visitare è da dicembre a marzo.

Come arrivare: il parco è ben collegato dalla strada a Rajkot, se si desidera volare. Puoi anche prendere un treno per la stazione di Junagadh e un’auto da lì.

Combina questo con: lo stato del Gujarat ha molto da offrire, sia che tu sia interessato solo alla natura, sia alla cultura e alla storia. Puoi salire verso il Rann di Kutch per vedere il grande otarda indiano e il culo selvaggio, così come le drammatiche pianure salate. Puoi anche andare nelle Praterie Banni ai confini del Rann! Mettiti in contatto con noi per ulteriore aiuto nella pianificazione di un tour di fotografia naturalistica e naturalistica nella zona.

Parco nazionale di Sundarbans, Bengala occidentale

Il Sundarbans National Park offre un’esperienza faunistica davvero unica. Ospita il nostro animale nazionale: la tigre del Bengala, insieme a coccodrilli d’acqua salata, cinghiali, volpi, leopardi, tartarughe, delfini del fiume Gange e diverse altre varietà di mammiferi e rettili, insieme a una grande varietà di locali e migratori uccelli. Una delle specialità di questo parco è che l’unico modo per viaggiare intorno e attraverso il parco è in barca; niente safari in jeep qui! Queste zone umide, formate dal delta del Gange, offrono spettacolari opportunità fotografiche.

Sundarbans in West Bengal, India Uno sguardo ai Sundarbans. Credit: Sayamindu Dasgupta @Flickr

Periodo migliore per visitare: i Sundarbans sono al loro meglio da novembre a febbraio.

Come arrivare: Gosaba è la città più vicina, da dove è collegata dalla strada. I visitatori possono anche prendere il motoscafo da Canning, che è la stazione ferroviaria più vicina.

Combina questo con: c’è molto da vedere e da fare in questa parte del paese: puoi andare nelle piantagioni di tè di Darjeeling, esplorare l’architettura coloniale di Calcutta e persino dirigerti più a nord verso Sikkim! Mettiti in contatto con noi per aiutarti a pianificare la tua vacanza personalizzata in India.

Satpura National Park, Madhya Pradesh

Situato nel cuore dell’India, il Parco Nazionale Satpura ospita leopardi, cinghiali, orsi, cervo nero, diversi tipi di cervi e diverse specie di uccelli oltre, ovviamente, alla tigre. Ma una delle nostre specie preferite da individuare e fotografare qui sono i barasingha o il cervo palude.

Periodo migliore per visitare: puoi aspettarti di divertirti a Satpura tra ottobre e aprile.

Come arrivare: la città più vicina, Pachmarhi è ben collegata via strada. La stazione ferroviaria più vicina è Piparia, anch’essa ben collegata su strada.

Combina questo con: il Madhya Pradesh ha alcune delle migliori fotografie naturalistiche che si possono trovare in India: puoi collegare alcuni dei parchi nazionali insieme in un itinerario di due settimane pieno di natura e fauna selvatica! Mettiti in contatto e ti aiuteremo a capirlo.

Parco nazionale di Eravikulam, Kerala

Lo splendido parco nazionale di Eravikulam è uno dei posti migliori per la fotografia naturalistica in India. Situato tra la bellezza naturale di Munnar, il parco è famoso per il Nilgiri Tahr, in via di estinzione. Ospita anche elefanti, cervi, sciacalli, leopardi, lontre, mangusta e una grande varietà di uccelli e farfalle. La vetta più alta dell’India meridionale, Anamudi Peak, si trova nelle aree meridionali del parco e, una volta ogni 12 anni, è coperta da uno splendido blu intenso mentre fiorisce il neelakurinji. L’ultima fioritura è stata nel 2018.

Periodo migliore per visitare: visita tra settembre – gennaio o aprile – giugno, poiché il parco rimane chiuso per la stagione dei parto dei Tahr (in genere tra gennaio e marzo) e può essere difficile accedervi nei mesi dei monsoni.

Come arrivare: Eravikulam è a soli 15 km da Munnar ed è facile da raggiungere!

Associa questo a: Non c’è motivo per cui non puoi includere questo parco nazionale in un itinerario attraverso il Kerala. Puoi passare qualche giorno qui a Munnar e andare anche negli stagni lungo la costa. Possiamo aiutarti a pianificare la tua prossima vacanza in Kerala – mettiti in contatto!

Parco nazionale di Pench, Madhya Pradesh

Se vuoi fotografare le tigri, il Parco Nazionale di Pench merita sicuramente un posto nei migliori tour di fotografia naturalistica dell’India. Questa è una delle principali aree selvagge del Madhya Pradesh. Sarai in grado di vedere cervi, elefanti, cinghiali, lupi, orsi bradipi, leopardi, volpi, iene striate e molto altro. Insieme ai percorsi di fotografia naturalistica, puoi anche fare un avventuroso sentiero naturalistico. Questo è un ottimo momento per fotografare piccoli dettagli!

Periodo migliore per visitare: il momento migliore per arrivarci è tra novembre e maggio.

Come arrivare: Seoni, la città più vicina, ha una stazione ferroviaria con collegamenti in tutto il paese. Puoi anche volare a Nagpur e scendere.

Combina questo con: Se vuoi mantenere il tuo viaggio focalizzato sulla natura e la fauna selvatica, puoi pianificare un facile itinerario attraverso le numerose riserve naturali del Madhya Pradesh. Mettiti in contatto e possiamo aiutarti a pianificare il tuo viaggio!

Parco nazionale di Sariska, Rajasthan

I rigidi e nuovi paesaggi di questo parco nazionale rendono Sariska un paradiso per la fotografia naturalistica e faunistica. I residenti selvaggi qui includono iene striate, cinghiali, sciacalli, aquile di serpente, scimmie, lepri e diverse varietà di cervi, a parte alcuni grandi felini.

Periodo migliore per visitare: il parco nazionale è aperto da ottobre a maggio ed è meglio esplorarlo nei mesi invernali.

Come arrivare: il parco è ben collegato su strada con Hindaun, Jaipur e Delhi.

Associa questo a: puoi visitare questo parco più piccolo in un itinerario di vacanza attraverso l’India del nord che include Delhi e Rajasthan. Le attrazioni vicine includono il Neemrana Fort Palace e la città di Bhangarh. Ha la reputazione di essere i locali più infestati dall’India.

Kanha National Park, Madhya Pradesh

National Parks of India Se sei fortunato, ti imbatterai in una di queste magnifiche tigri nel Kanha National Park. Credit:

Il Kanha National Park è uno dei parchi nazionali più belli del paese. Con praterie aperte e abbondante copertura arborea, i safari della tigre qui sono i più famosi: puoi anche vedere elefanti, sciacalli, leopardi, iene striate, scimmie e diverse varietà di cervi tra cui il cervo nero, il cervo palude, l’italiano e il sambhar. Questo è un altro ottimo posto in cui individuare il maestoso barasingha!

Periodo migliore per visitare: vai a Kanha in inverno o all’inizio dell’estate; il parco è aperto da ottobre a luglio.

Come arrivarci: Nagpur e Jabalpur sono i due principali snodi vicino alle porte del parco ed entrambi hanno aeroporti e stazioni ferroviarie.

Associa questo a: La posizione di Kanha rende facile visitare un itinerario di vacanza dell’India settentrionale o dell’India occidentale e meridionale. Mettiti in contatto con noi e ti aiuteremo a pianificare il tuo percorso fotografico naturalistico!

 

Ranthambore National Park, Rajasthan

Ranthambore National Park India Credit: Amit Rawat @Flickr

Ranthambore è una delle riserve naturali più importanti dell’India. Ospita una grande popolazione della tigre. Uno dei parchi più storici dell’India, un tempo era un terreno di caccia privilegiato per la regalità di un tempo.

L’albero di Dhak, chiamato “fiamma della foresta”, costituisce gran parte della copertura di questa foresta. Quando i fiori sbocciano, è davvero uno spettacolo da vedere! Oltre alle tigri, qui puoi anche individuare orsi, leopardi, sciacalli, elefanti, iena, scimmie, diversi tipi di cervi e serpenti.

Periodo migliore per visitare: i mesi invernali sono quelli in cui il parco è più piacevole, ma se visiti l’estate, è più probabile che scorgi la fauna selvatica intorno ai pozzi d’acqua!

Come arrivare: Sawai Madhopur è la città più vicina e ha una stazione ferroviaria. Puoi anche guidare di fronte a Jaipur, che dista circa 200 km.

Associarlo a Ranthambore è l’aggiunta perfetta a qualsiasi itinerario del Rajasthan e dell’India del Nord. È facile accedere da Jaipur, in particolare.

Se stai cercando una guida per un percorso fotografico naturalistico in India, mettiti in contatto con noi!

The sheer variety of places to visit in India and the size of the country make it difficult to plan an Indian holiday. Which places should you visit? Which should you skip? We are a young, energetic and resourceful travel company that enjoys working closely with our guests to help them plan an exciting Indian holiday experience.