La migliore stagione per esplorare l’India

Ti chiedi come sia il tempo in India in diversi punti dell’anno? Bene, l’India tende ad avere tre diverse stagioni: inverno, estate e monsone. Ognuno ha un cambiamento piuttosto intenso nel clima che porta sia impulsivi rovesci di pioggia, caldo così estremo che non si può uscire fuori a mezzogiorno, sia persino città coperte da una coltre di neve nella regione settentrionale del paese. Se pianifichi il tuo viaggio con noi ti aiuteremo a decidere quale zona è meglio visitare durante il mese in cui sei qui.

Ecco un elenco completo del tempo in India in diversi periodi dell’anno:

The India Gate, New Delhi – Credit: Partha Chowdhury

 

TEMPI IDEALI per VISITARE

Il periodo più ideale per visitare è durante i mesi invernali (ottobre-febbraio) quando i giorni sono molto più freddi in tutta l’India. Anche se questa è la stagione turistica di punta e i prezzi saranno più alti, avrai un viaggio molto più comodo in cui non dovrai sfuggire al caldo durante il giorno. C’è anche la possibilità di vedere la neve nel nord dell’India.

India del Nord: (ovvero Delhi, Agra, Rajasthan ecc.). Visita da ottobre a marzo (10˚C – 28˚C).

India del Sud: (ad esempio Goa, Kerala, Tamil Nadu ecc.) Visita da ottobre ad aprile (22˚C – 32˚C).

Himalaya: visita da aprile a giugno per evitare il caldo dell’India centrale o tra settembre e metà novembre per catturare la neve. Questi sono i periodi migliori per fare trekking (evitare luglio-agosto in quanto questa è la stagione dei monsoni).

Neve nell’Himalayas – Credit: Rckr88

 

che mesi MAGGIO-SETTEMBRE?

Da maggio a settembre sono generalmente i mesi non turistici con un numero significativamente più basso di turisti e prezzi degli hotel più economici. Questo perché l’estate porta un caldo intenso che può essere abbastanza spiacevole, anche per i locali e tanto meno i turisti! Ti suggeriamo di evitare di viaggiare in questi mesi, ma ci rendiamo anche conto che a volte non può essere evitato, quindi pianifica le condizioni meteorologiche e vai in un posto che non è insopportabile.

Verso gli ultimi mesi, da giugno ad agosto, la stagione dei monsoni colpisce e molti luoghi dovranno affrontare forti piogge di pioggia e umidità elevata. Dovresti visitare la cima dell’Himalaya nel Kashmir in quanto avrà un clima molto più piacevole rispetto all’India centrale e meridionale.

L’India del Nord può essere estremamente calda (35 ° C – 40 ° C) e quindi è meglio evitarla.

Anche l’India del sud sarà calda ma è più piacevole del nord (25 ° C – 35 ° C). Puoi anche scappare verso le stazioni collinari o le aree forestali che sono molto più fresche. Inoltre, le spiagge saranno meno affollate, quindi non è affatto male!

Himalaya: aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre sono i mesi migliori per fare trekking. L’estate scioglie la neve e le escursioni che prima erano inaccessibili, come la strada per il lago Pangong, si aprono.

Calore afoso nel deserto del Thar, nel Rajasthan – Credit: John Newkirk

 

QUANTO può costare UNA VACANZA di DUE SETTIMANE IN INDIA?

Una tipica vacanza di due settimane, con un paio di voli interni, viaggio in treno in pullman con aria condizionata, alloggio confortevole, rapporto qualità-prezzo, cibo e biglietti d’ingresso al monumento costerebbe da 500 a 700 euro (da 700 a 1000 USD) a persona ( escluso il volo di andata e ritorno dall’India).

Spendendo un po ‘di più è possibile concedersi qualche soggiorno in hotel coccolati o anche noleggiare un’auto (e un autista) per determinate tappe del viaggio.

In alternativa, se decidi di mettere in spalla l’India con un budget ridotto, puoi spendere anche meno di Euro 500 (700 USD), ma dovresti essere disposto a scendere a compromessi in termini di comfort.

Festeggiamenti intorno al Tempio d’oro di Amritsar – Credit: Nathalie Chatelain

 

QUANTO COSTA un volo per l’INDIA?

I voli dall’Europa possono variare da 400 a 800 euro a seconda della stagione e della prenotazione anticipata.

Dal Nord America i prezzi possono variare da 900 USD a 1300 USD, sempre in base alla stagione e alla prenotazione anticipata dei voli.

I voli sono più costosi a dicembre e nei dintorni.

Lago Pangong, Leh e Ladakh, per l’avventura in cerca di viaggiatori – Credit: Atul Sehgal

The sheer variety of places to visit in India and the size of the country make it difficult to plan an Indian holiday. Which places should you visit? Which should you skip? We are a young, energetic and resourceful travel company that enjoys working closely with our guests to help them plan an exciting Indian holiday experience.