I top 10 luoghi da visitare in Leh Ladakh

Ci sono pochissimi posti al mondo incantevoli come il Ladakh. I suoi paesaggi montuosi, i suoi splendidi laghi blu e i suoi panoramici viaggi su strada hanno attirato viaggiatori da tutto il mondo.

Affascinante bellezza a parte, ci sono molte attrazioni da bellissimi monasteri ed eleganti palazzi a villaggi caratteristici e passi di alta montagna. Vuoi sapere quale di questi posti meravigliosi dovrebbe essere nella tua lista dei desideri? Dai un’occhiata alla nostra lista di ciliegie tra i 10 posti migliori da visitare in Ladakh.

Paesaggi montuosi, splendidi laghi blu e percorsi panoramici su strada – Credit: Lukas Keller

 

Leh Palace

Seduto sulla cima di una collina, il palazzo Leh è uno dei migliori esempi di architettura tibetana medievale. Viene spesso paragonato al famoso PotaPalaceace di Lhasa. Realizzato con pietre, legno, fango e sabbia, le pareti del palazzo forniscono calore negli inverni e creano un’atmosfera fresca nelle estati.

Gli interni sono decorati con corone, abiti cerimoniali, gioielli e dipinti artistici, alcuni vecchi di 450 anni e realizzati con colori derivati ​​da pietre e gemme in polvere. I murales incisi sulle pareti raffigurano i giorni di gloria del passato.

Se ciò non è abbastanza affascinante, il palazzo offre una vista spettacolare sulla catena montuosa circostante e sulla valle sottostante.

Ubicazione: Leh
Come arrivare: Leh Palace è una breve passeggiata in salita dal mercato di Leh. In alternativa, puoi guidare fino all’ingresso.

 

Il palazzo offre una vista spettacolare sulla catena montuosa circostante e sulla valle sottostante – Credit: Hiro Otake

 

Shanti Stupa

Shanti Stupa è un monumento a cupola bianca costruito sulla cima di una ripida collina di fronte a cime innevate. È stato realizzato dai buddisti giapponesi insieme alla gente del posto per celebrare 2500 anni di buddismo e come simbolo di pace. Lo stupa contiene una statua dorata del Buddha e immagini della sua nascita e morte.

Trovandosi in una posizione privilegiata, lo stupa offre una vista inalterata della valle sottostante. Illuminato di notte, acquisisce una bellezza propria. Se vuoi assistere a un’alba o un tramonto magici, non c’è posto migliore di questo.

Ubicazione: Leh
Come arrivare: puoi andare in auto fino al suo ingresso.

 

Un bellissimo luogo di culto buddista che dovresti visitare durante l’alba o il tramonto- Credit: Yadi Yasin

 

Sangam at Nimmu

Sulla strada per Leh, lungo l’autostrada Srinagar-Leh si trova il Sangam, una confluenza di due fiumi a Nimmu. È un punto in cui le acque color smeraldo dell’Indo si fondono con le acque brunastre di Zanskar. Rende per uno spettacolo spettacolare.

Ubicazione: Sham Valley
Come arrivare: 33 km da Leh su strada

Sangam è una confluenza di due fiumi a Nimmu – Credit: Mani Babbar

 

Lamayuru Monastery

Un pittoresco villaggio tra Kargil e Leh, Lamayuru è noto per il suo terreno simile alla luna, che gli è valso il soprannome di “Moonland”.

La leggenda narra che un lama chiamato “Naropa” abbia camminato in questa terra quando è stato sommerso dall’acqua. Su sua richiesta, l’acqua si ritirò e gli permise di fondare il monastero che ora è il famoso “Monastero di Lamayuru”

Uno dei monasteri più belli del Ladakh, i suoi interni sono impreziositi da affascinanti dipinti e affreschi. Una grotta accanto alla sala di preghiera ha statue di Naropa e dei suoi discepoli, uno dei punti salienti di questo santuario.

Arroccato su una collina, il monastero offre anche viste impareggiabili sui paesaggi lunari che lo circondano.

Ubicazione: Lamayuru (Leh-Srinagar Highway)
Come arrivare: a 116 km da Leh su strada.

Uno dei monasteri più belli del Ladakh situato nel “Moonland” – Credit: Credit: Adam Lewis

 

Khardunga La Pass

Immagina come sarebbe essere in cima al mondo. No, non stiamo parlando dell’ardua salita verso l’Everest. Sulla strada per la valle di Nubra, una destinazione popolare nel Ladakh, si trova il passo di Khardung La, la strada motorizzabile più alta del mondo. Si trova ad un’incredibile altitudine di 18.380 piedi.

Fermarsi qui per un tè e ammirare il paesaggio surreale innevato è nella lista dei secchi di tutti coloro che viaggiano in Ladakh. Tutto, dalle rocce alle strade alle montagne, è coperto di neve. Sembra quasi un paese delle meraviglie invernale.

Il terreno scosceso e accidentato, le strade tortuose, i venti furiosi e il tempo imprevedibile ti faranno guadagnare i diritti di vantarti per aver raggiunto così lontano. Non c’è da stupirsi, è un rito di passaggio tra motociclisti, ciclisti e drogati di viaggio.

Nota: essendo ad un’altitudine così elevata, non puoi fermarti qui per più di 20 minuti. I livelli di ossigeno sono molto bassi, quindi non indugiare troppo a lungo.

Ubicazione: Khardung La Top
Come arrivare: si trova a 40 km dalla città di Leh su strada.

Passo di Khardung La – la strada a motore più alta del mondo situata a 18.380 piedi – Credit: Vijay B

 

Sand Dunes at Hunder

E se ti dicessimo che una delle migliori esperienze in Ladakh è sdraiata sul deserto e guardare un milione di stelle. Non ci crederesti, vero? Dopo tutto, chi si aspetta di trovare un deserto in cima all’Himalaya? Molti di voi potrebbero non sapere che il Ladakh è in realtà un deserto d’alta quota. È più che evidente nella superba valle della Nubra.

Una delle attrazioni più popolari in questa valle è il villaggio di Hunder. Ogni anno, questo posto è pieno di migliaia di viaggiatori, che vengono a testimoniare dune di sabbia avvolte da montagne marrone dorate.

Il deserto ospita anche il doppio cammello bactarian gobba, una specie rara trovata solo in questa regione del Ladakh. Un giro sulle spalle di questi animali robusti è sicuramente una delle esperienze più memorabili da avere.

Ubicazione: Valle della Nubra
Come arrivare: 120 km da Leh su strada.

 Ladakh è in realtà un deserto d’alta quota e in Hunder puoi andare a vedere dune di sabbia- Credit: Sandeep Shande

 

Turtuk

A cavallo tra i confini con il Pakistan, Turtuk è il villaggio più vicino al LOC che i turisti possono visitare. Il paesaggio qui cambia drammaticamente con desolate terre desolate che lasciano il posto a una vegetazione lussureggiante, con un’abbondanza di campi di albicocche e pesche.

Abitato da una popolazione musulmana, questo pittoresco villaggio è una delle ultime città dell’India ad avere una cultura Balti di primo piano. Prova qui la deliziosa cucina Balti, in particolare lo stufato a base di albicocche.

Con la sua atmosfera serena, i panorami panoramici e le acque color acquamarina del fiume Shyok che serpeggiano nel villaggio, Turtuk è il più paradisiaco che mai. Essendo un luogo insolito, puoi immergerti in questa bellezza da solo.

Ubicazione: Valle della Nubra
Come arrivare: si trova a 205 km da Leh su strada.

 Prova qui la deliziosa cucina Balti, in particolare lo stufato a base di albicocche – Credit: Daniela A Nievergelt

 

Pangong Tso Lake

Ladakh è la patria di molti laghi d’alta quota, ma nessuno può eguagliare la grandiosità del Pangong Tso. Portato alla ribalta dal film “3 idioti”, ora è la destinazione più popolare in Ladakh.

Fiancheggiato da montagne di tonalità brunastre, camminare lungo le rive del lago azzurro è simile alle cartoline viventi nella realtà. La sua unicità sta però nelle mutevoli sfumature del lago man mano che la giornata avanza. Preparati a tirare fuori le telecamere e cogliere questo fenomeno mistico dal vivo. Di notte, osserva il cielo ricoperto da un milione di stelle mentre ti accampi vicino al lago.

Vieni notte o giorno, c’è sempre magia nell’aria a Pangong.

Ubicazione: Tso Pangong, Altopiano di Changthang
Come arrivare: a 160 km da Leh su strada.

La destinazione più popolare in Ladakh – Credit: Md. Nazmul Islam Tipu

 

Hemis Monastery

Il monastero di Hemis è il più grande monastero del Ladakh. È ampiamente noto per aver ospitato il famoso festival Hemis ogni giugno. La sua squisita architettura, i dintorni sereni e la vista sulle montagne vicine lo rendono assolutamente da visitare durante il vostro viaggio in Ladakh.

Il monastero ha una delle collezioni più rare di dipinti, murales, scritture buddiste e stupa di Thangka fatti di oro e argento. Le pareti sono anche ricoperte di dipinti di Buddha.

Se ti capita di visitare durante il periodo del festival, puoi vedere ballerini mascherati esibirsi, ascoltare musica tradizionale, guardare le persone che passeggiano in abiti colorati e gola per la deliziosa cucina locale.

Ubicazione: al largo di Karu, sull’autostrada Leh-Manali
Come arrivare: dista 44 km da Leh su strada.

Guarda una rara collezione di dipinti di Thangka, murales, scritture buddiste e stupa – Credit: Arun Sundar

 

Tso Moriri

Tso Moriri è l’alter ego di Pangong, simile nella sua carnagione bluastra e nella sorprendente bellezza. Situato più in alto del lago Pangong, la sua lontananza significa che è visitato da un minor numero di turisti, e qui sta il suo fascino.

Con montagne brunastre che torreggiano su di esso da un lato e una lussureggiante campagna verde dall’altro, è come fissare un dipinto ad olio dal vivo.

Gli appassionati di uccelli hanno un’altra ragione per rallegrarsi mentre il lago attira un numero di uccelli migratori, proprio dai gabbiani, dalle anatre e dalle oche brahmin, alle rare e sfuggenti gru dal collo nero.

Per un’esperienza più coinvolgente puoi accamparti nel villaggio di Korzok nelle vicinanze del lago.

Ubicazione: Korzok Village, Altopiano di Changthang
Come arrivare: a 220 km da Leh su strada.

Un bellissimo lago insolito e visitato da un minor numero di turisti – Credit: Purnendu Singh

The sheer variety of places to visit in India and the size of the country make it difficult to plan an Indian holiday. Which places should you visit? Which should you skip? We are a young, energetic and resourceful travel company that enjoys working closely with our guests to help them plan an exciting Indian holiday experience.