Come ottenere cibo VEGANO in India

Nonostante sia una dieta estremamente rara in India, molte parti del paese sono un paradiso vegano. Dai curry al cocco del Kerala ai deliziosi dals in tutte le loro varie forme, molti piatti sono naturalmente vegani. Con un po ‘di preparazione, non è difficile ottenere cibo vegano in India. La scelta del curry di verdure è enorme e ci sono ristoranti vegetariani ovunque. I pasti, in generale, vengono preparati quotidianamente e contengono ingredienti freschi provenienti dai mercati locali. È comune vedere persone che mangiano frutta fresca di stagione acquistate nelle bancarelle e le varietà di snack a base di noci e legumi sono infinite.

Ci sono una serie di considerazioni che devono essere fatte per garantire che il tuo cibo sia privo di prodotti di origine animale. L’India produce e consuma una grande quantità di prodotti lattiero-caseari e può sorgere inaspettatamente. La chiave del successo sta nella conoscenza della dieta indiana e di come cambia nelle diverse regioni. Pertanto, con una pianificazione un po ‘precedente, è generalmente possibile seguire una dieta vegetale in India senza troppi problemi.

Il Punjabi Chana Masala o Chole è un piatto vegano preparato con ceci

 

DIFFICOLTÀ COMUNI PER OTTENERE ALIMENTI VEGANI IN INDIA

Quando si segue una dieta vegana in India, l’ostacolo principale si presenta con un ingrediente noto come ghee. Il ghi è burro chiarificato ed è un ingrediente integrale per cucinare in molte parti dell’India settentrionale. In regioni come il Rajasthan, ad esempio, dove l’acqua è scarsa, il cibo viene solitamente cotto nel ghi (ed è spesso abbastanza ricco). Il ghi è ampiamente accettato perché contiene molti benefici per la salute ed è l’ingrediente di base per molti dolci, torte e biscotti. Viene spesso applicato a diversi tipi di pane come contorno. Per questo motivo, è molto facile consumare accidentalmente prodotti lattiero-caseari in alcune parti del paese.

Sebbene il consumo di carne e pesce sia più elevato rispetto al nord (ad eccezione del Punjab, dove il consumo di carne è elevato), la cucina dell’India meridionale tende a contenere un minor numero di prodotti caseari, dal momento che le persone usano Cocco invece di burro o qualsiasi altro olio. Pertanto, la maggior parte dei piatti vegetariani sarà anche vegana. È insolito che i piatti contengano prodotti lattiero-caseari a sorpresa, poiché di solito saranno specificati nel menu. Se un piatto contiene latticini, di solito è abbastanza semplice chiedere di cucinare senza di esso. Allo stesso modo, è improbabile che troverai molto paneer nell’India meridionale. Questa è una ricotta a pasta molle prodotta con latte di mucca e si trova in genere nel nord dell’India.

La “Dosa”, una crepe dell’India meridionale, è spesso preparata con burro o burro, ma può anche essere fatta sott’olio

 

SIMBOLO DELL’ALIMENTO VEGETARIANO IN INDIA

Per motivi religiosi, l’India ospita il maggior numero di vegetariani nel mondo. In effetti, il 40% degli indiani è vegetariano, il che rappresenta circa 506.960.000 persone. Di questo importo, il 31% è noto come “vegetariani puri”, il che significa che non consumano uova. In tutta l’India, vedrai ristoranti che si pubblicizzano come “vegetariani” (senza carne o pesce), “vegetariani puri” (senza carne, pesce o uova) o “non vegetariani”. Queste etichette possono essere molto utili, ma, naturalmente, “puro vegetariano” si riferisce ancora solo al latto-vegetarismo, che non esclude i latticini. Anche gli alimenti preconfezionati devono riportare un’etichetta Un punto verde indica che è vegetariano (nella maggior parte dei casi non è vegetariano puro) e un punto marrone o rosso indica diversamente.

Il punto verde indica vegetariano, il punto rosso indica non vegetariano

 

LATTE E alimenti CON LATTOSIO IN INDIA

Il latte è il principale prodotto agricolo dell’India e l’India è il principale produttore di latte al mondo. È interessante notare, tuttavia, che ci sono intere regioni, in particolare nell’India orientale, dove le persone sono intolleranti al lattosio. Tuttavia, una volta trasformato in burro chiarificato, il latte tende a essere digeribile, quindi queste aree non sono prive di latte. Quando le persone non riescono a digerire il latte, le proteine ​​si ottengono mangiando carne, uova e pesce.

A causa della popolarità del cibo vegetariano in India, non dovrebbe essere un problema trovare opzioni vegane. A volte saranno necessarie modifiche, ma se chiedi semplicemente, le persone tenderanno a farlo. Tuttavia, nonostante i tuoi migliori sforzi, potresti scoprire che una spiegazione della tua dieta viene persa nella traduzione. Quando comunichi le tue esigenze dietetiche, è spesso meglio menzionare che sei un vegetariano puro e non mangi i latticini. Aiuta a elencare i comuni prodotti lattiero-caseari, come latte, burro chiarificato, burro, cagliata, paneer e panna, e fa un gesto che non li desideri. Anche così, a volte queste informazioni possono andare perse tra il cameriere e chiunque si trovi in ​​cucina, quindi in caso di dubbi, ricontrolla e spera per il meglio.

Dal Makhani: Sebbene contenga dal / lenticchie vegane, è preparato con burro!


CONSIGLI PER TROVARE ALIMENTI VEGANI IN INDIA

Mangiare fuori, al ristorante o in uno stand gastronomico, di solito è il modo più redditizio per mangiare in India e, senza dubbio, il più divertente. Sia che tu esca per colazione, pranzo, cena o semplicemente fai uno spuntino, le bancarelle di cibo di strada offrono una varietà di deliziose prelibatezze. Questi sono preparati davanti a te, quindi è spesso facile rilevarli se vengono utilizzati ingredienti indesiderati. Se parti, siti come HappyCow possono essere davvero utili se vuoi pianificare in anticipo dove mangiare e se vuoi portare. Zomato può aiutarti a trovare punti vendita vegani. Nelle città più piccole, questi siti Web di solito non sono molto utili e dovrai fare affidamento su chef locali.

Se stai affittando un appartamento, preparare il tuo cibo a casa è sempre un’opzione. Tuttavia, ottenere tutti i condimenti necessari per preparare un pasto gustoso è spesso un uso inefficiente di ingredienti e denaro. Se ti muovi molto, è improbabile che tu voglia mettere cibo e oli nella borsa. Pertanto, sii frugale con i tuoi acquisti. Se viaggi per un breve periodo di tempo, potresti prendere in considerazione l’idea di mettere nella tua borsa alcuni comfort vegani per la casa quando non puoi fare uno spuntino. Le barrette di cibo crudo viaggiano bene, così come le bustine di frullato proteico e lo strano barattolo (di plastica) di burro di noci.

Vegan food in India, street food Pav Bhaji: purea di verdure al curry con muffin. Un’opzione popolare per lo street food che è vegana, ma verifica che non utilizzino burro nella padella

 

ALCUNE FRASI IN HINDI UTILI PER COMUNICARE SUL TUO BISOGNO

Per aiutarti a mantenere il tuo cibo privo di animali, abbiamo messo insieme un pacchetto stampabile gratuito di “gergo vegano”. Contiene alcune frasi utili in hindi per farti sapere chi ti sta servendo il cibo. Abbiamo anche scritto una breve spiegazione della dieta vegana, che include ciò che non può essere consumato in quattro lingue diverse. L’idea è che puoi mostrare la spiegazione nella lingua pertinente a chi serve il tuo cibo.

Link Utili

http://www.happycow.net/asia/india/  – vegetarian restaurant guide

https://sharan-india.org/try-vegan/ for useful vegan city directories

http://www.petaindia.com/blog/mumbais-restaurant-scene-gets-vegan/ – vegan friendly restaurants in Mumbai

http://www.carrots-india.com – 100% vegan restaurant in Bangalore

Vegan food in India Follow our vegan lingo pack to help you search for the best vegan food in India, stress-free

The sheer variety of places to visit in India and the size of the country make it difficult to plan an Indian holiday. Which places should you visit? Which should you skip? We are a young, energetic and resourceful travel company that enjoys working closely with our guests to help them plan an exciting Indian holiday experience.